• Alcune belle brutture di Lamezia Terme
Alcune belle brutture di Lamezia Terme

Alcune belle brutture di Lamezia Terme

Questo libro è dedicato ai Lametini, giovani e meno giovani, affinché riflettano per riprendersi tutto il potenziale del la loro Città, prima che sia troppo tardi. Una città, Lamezia Terme, alla quale "Qualcuno" aveva donato tanta bellezza: sole, mare, pianura, colline, montagne, luoghi di vario interesse e uomini di sport e di cultura. E un politico di rango: il senatore, avvocato Arturo Perugini. Dagli amministratori, che fino a oggi si sono avvicendati, solo tantissimo regresso urbanistico-ambientale, culturale e morale. Consentendo che venisse scippata di tanto altro, persino della sua dignità. E i Lametini, che non sono esenti da colpe perché caduti in rassegnato torpore, si accontentano di camminare nella "bruttezza". Bravi solo a bofonchiare per le strade colabrodo, per delle rotarorie mal fatte, per i bidoni della spazzatura spesso colmi e malaedoranti, per i marciapiedi dissestati e sporchi di cicche di sigarette, da chewingum spiacciacate a terra e ai muri, da escrementi di cani, eccettera, eccetera. E le realizzazioni di tante "brutture" continuano e non si capisce più come fermarle. Da qui l'idea di fare un breve viaggio fra "Alcune belle Brutture di Lamezia Terme". Piacerebbe credere e vedere che, un giorno, qualcuno riesca a ottimizzare quanto male realizzato, assicurando pedonabilità, viabilità e vivibilità: restituendo a Lamezia Terme una immagine non più "horribilis" a vedere. Vedi di più