• Gli anni oscuri di Bergoglio
Gli anni oscuri di Bergoglio

Gli anni oscuri di Bergoglio

«Gli anni passati a Córdoba – ha affermato papa Francesco – hanno determinato la mia solidità spirituale, perché furono come una notte, ma mi hanno permesso di consolidarmi come pastore». A Córdoba, oltre 700 chilometri a nord di Buenos Aires, Jorge Bergoglio visse una prima volta come novizio gesuita, tra il 1958 e il 1960, e una seconda come sacerdote, dal 1990 al 1992. In mezzo c’erano stati i suoi sei anni da Provinciale dei Gesuiti, dal 1973 al 1979, ma anche la giunta militare, il ritorno alla democrazia, il disorientamento nella Chiesa, le crisi sociali ed economiche. Questo libro ricostruisce i due periodi di Córdoba, fondamentali per capire la visione che Francesco ha di Dio, della Chiesa, della vita, della storia, della politica, e di se stesso. In particolare, gli anni «oscuri» dal 1990 al 1992, quando Bergoglio fu esiliato, zittito, messo da parte per essere diventato un «sassolino» nella scarpa di molti, furono un cammino evangelico di «purificazione interiore». Lì sono le radici nascoste del pontificato di Francesco. Vedi di più