• È vent'anni che ha vent'anni. La giovinezza di don Tonino Bello nelle riflessioni per il dies natalis
È vent'anni che ha vent'anni. La giovinezza di don Tonino Bello nelle riflessioni per il dies natalis

È vent'anni che ha vent'anni. La giovinezza di don Tonino Bello nelle riflessioni per il dies natalis

Nella considerazione dell'autore e della comunità a cui è preposto in Gradisca d'Isonzo, la presenza di don Tonino Bello è costante. Ogni anno, in occasione del "dies natalis", la riflessione sulla sua persona ringiovanisce la fede dei cristiani lì riuniti. Le pagine documentano il fervore e l'intensità di questo appuntamento "primaverile". Dalla figura dell'amato Pastore sgorgano doni spirituali offerti ad ampie mani. È giovane, don Tonino. È vent'anni che ha vent'anni. Vedi di più