• Il respiro della tua assenza
Il respiro della tua assenza

Il respiro della tua assenza

"La vicinanza con Fiorella Baldinotti ci conferma nella rarità di una casistica piuttosto esigua: la sorpresa di trovare una persona che è emanazione delle sue stesse parole, in linea di continuità con la sua delicatezza espressiva, con la discreta dizione dei suoi appartati versi. E vista in questa calata dimensione, la poesia può assumere veramente un significato autentico e radicale: nell'esprimere un filo diretto, una connessione ombelicale fra la persona e la sua anima, fra l'io e l'essere. Nel divenire, senza retorica alcuna, enunciato dello Spirito, opera che proviene e torna all'uomo, che umanizza e prende le sembianze del cuore. I testi sembrano riecheggiare, avere un ritorno od un riverbero, come se la parola restituisse un ascolto (mentre canto ascolto, Rimbaud), anche quando si cala in una dimensione personale e biografica ascende e giunge a noi, va ben oltre la cerchia ristretta dei personalismi ed invoca il nome di noi lettori. Fiorella Baldinotti non atteggia in alcun modo una falsa vicinanza con il tema della vita o dello spirito, vi aderisce con una spontanea apprensione dell'animo." (Dalla prefazione di Mattia Leombruno). Vedi di più